SCAM: cosa è, cosa non è, i pericoli e come difendersi

Perchè scriviamo questo articolo?

SCAM in inglese significa letteralmente truffa, ma prima di parlare nel dettaglio di che cos’è uno scam e come difendersi vogliamo fare chiarezza sul perchè abbiamo deciso di scrivere questo articolo. I motivi sono 2:

– il primo è che vogliamo tutelare sia i nostri clienti che ogni lettore in generale. I rischi delle truffe online sono molti e sapere come difendersi è fondamentale per muoversi su Internet.

– il secondo è perchè vogliamo fare chiarezza sulle differenze abissali tra uBroker.it e il nostro omonimo ubroker.com:

  1. Noi siamo un gestore di energia italiano con il nome di uBroker.it, non siamo uno scam e non abbiamo nulla a che vedere con il brokeraggio
  2. La società accusata di scam aveva il nome di ubroker.com, un falso broker che ha truffato i suoi clienti rubandone i capitali investiti

Tutti i tipi di SCAM online (e non solo) e come difendersi al meglio

I tentativi di truffe online sono all’ordine del giorno nel vasto mondo digitale.

Perciò è bene informarsi a dovere su quali pericoli si corrono e quali accorgimenti attuare per potersi proteggere al meglio.

Definizione di scam

Lo Scam è definito come:

“un tentativo di truffa principalmente online pianificata con metodi di ingegneria sociale.”

Questo significa che si tratta di un particolare metodo di truffa attuata su Internet (ma non solo), verso utenti ignari. L’ingegneria sociale, in campo informatico, è lo studio del comportamento individuale di una persona al fine di carpire informazioni utili da questa.

Perciò lo scam prevede due punti chiave:

  • avvalersi di strumenti tecnologici e utilizzo di Internet
  • studiare le proprie vittime per capire come colpirle al meglio

Attraverso questo processo è quindi possibile mettere a segno uno scam ben strutturato, capace di ingannare sia i più che i meno esperti.

Tipologie di scam

Sono tante le vie seguite dai truffatori per attuare gli scam, avendo così più vie per riuscire a colpire le vittime. Andiamo ad analizzare i principali tipi di scam e come riuscire a difendersi da questi.

1A. SCAM VIA CHAT – PERICOLI

Il metodo più diffuso di scam è probabilmente quello dell’approccio via chat. I malintenzionati si presentano attraverso chat di diverso tipo:

  1. social network tramite profili falsi
  2. chat di incontri e scambi linguistici
  3. chat anonime

Gli scammer si fingono persone che non sono, attraverso furti d’identità tramite utilizzo di foto e video altrui, spesso di persone attraenti. Su questa via tentano di creare un legame, spesso affettivo, con le vittime prese di mira. Vengono poste domande personali per capire la personalità del “truffato” e per poter instaurare un rapporto, di forte amicizia o anche amoroso.

Una volta create le condizioni necessarie, il truffatore attuerà la sua mossa: una richiesta di denaro. Con una disperata motivazione (grave malattia, perdita del lavoro…), lo scammer tenterà di convincere la vittima di aver bisogno di soldi e proseguirà su questa strada fino a quando non li avrà ottenuti. Per poi svanire nel vuoto.

Per i più esperti nel mondo digital, tramite informazioni e dati personali forniti via chat dall’ignaro utente, è anche possibile avere accesso a varie tipologie di account, mettendo così a segno gravi danni economici per la vittima. E le password? Le 10 più usate sono davvero banali, vale la pena tentare, e sul numero ci si azzeccherà di sicuro.

1B. SCAM VIA CHAT – COME DIFENDERSI

Lo schema di questo tipo di truffa gioca tutto sulla psicologia ed empatia della vittima. Per questo è definito Scam Sentimentale.

Viene creato un rapporto sempre più stretto e intimo, fino al punto in cui l’utente si sentirà quasi in dovere di soddisfare la richiesta di denaro.

Per difendersi a dovere bisogna sapere come individuare un delinquente dall’altra parte dello schermo. Perchè una volta capito questo, sarà sufficiente terminare ogni comunicazione e ogni rischio svanirà.

I punti su cui fare attenzione:

  • focalizzarsi sulle foto della presunta persona. Se rappresentano soggetti “troppo” belli, magari in pose da modelli, oppure le fotografie sono in bassa risoluzione, questo è un campanello d’allarme
  • il focus dei discorsi è tutto posto sulla vittima. Il truffatore parlerà raramente e in maniera imprecisa di sè (e saranno informazioni fittizie) perchè lo scopo è quello di carpire tutto il possibile dal truffato
  • la persona ricorrerà a trucchi psicologici come frasi ammalianti, regali spediti per posta e promesse per un futuro insieme
  • infine non si mostrerà MAI in webcam, avrà sempre una scusa pronta per fare in modo che non accada

È bene sottolineare che gli scammer possono seguire le proprie vittime per settimane, mesi, anche un anno se necessario. Il loro scopo sarà quello di far arrivare la vittima al punto giusto di fiducia per fare sì che sia disposto a cedere alla richiesta del truffatore, e per quanto sembri impossibile capita più spesso di quanto si creda.

2A. SCAM ALLA NIGERIANA CLASSICO

Sfortunatamente famosa è la truffa alla nigeriana, un raggiro informatico tra i più celebri al mondo. Questo tipo di scam segue uno schema ricorrente:

  • una persona sconosciuta ha milioni di dollari bloccati su un conto corrente a nome di personaggi importanti (come il capo di stato nigeriano)
  • per sbloccare il conto si ha bisogno di un prestanome, contattato via mail, al quale in cambio gli viene promessa una percentuale sull’intero deposito
  • a questo punto comincia l’azione: al truffato verranno chieste spese legali come tasse, notai, avvocati e infine, con le giuste condizioni, un incontro diretto con i presunti trattatisti

Mentre sulle transazioni di denaro l’unico pericolo resta quello della perdita di capitale, l’incontro con i truffatori rappresenta un rischio reale per la propria incolumità.

Si può andare dalla rapina, al rapimento fino all’omicidio del malcapitato.

Per comprendere la diffusione di questo fenomeno è sufficiente sapere che solo negli USA il giro d’affari delle truffe alla nigeriana è di circa 100 milioni di dollari l’anno.

2B. SCAM ALLA NIGERIANA CLASSICO – COME DIFENDERSI

Nonostante gli evidenti rischi che porta questo tipo di scam, tramite alcuni accorgimenti è possibile riconoscerlo ed evitarlo:

  • la mail cita un personaggio in vista che ha un capitale congelato, nell’ordine del milione, e ha quindi un disperato bisogno di aiuto
  • la percentuale offerta al prestanome è spesso alta, dal 20% al 40% del totale dell’importo
  • l’invio della somma di denaro subirà ritardi, rinvii, e dilatazione dei tempi. Nel frattempo i truffatori faranno pressione sulla vittima al fine di farsi inviare somme di denaro per presunte spese legali.

E nonostante dovrebbe sembrarci sempre più una presa in giro, la promessa ingente di denaro fa brillare gli occhi e spegne la nostra criticità, insieme al classico detto “fatto 30 fai 31”.

3. SCAM ALLA NIGERIANA AVANZATO

Più recentemente i truffatori, operando da paesi nigeriani perchè più difficili da monitorare, stanno abbandonando l’approccio del contatto con la vittima. Più esperti nel campo informatico, si appropriano di tutti i dati possibili di una certa vittima (ricerche, acquisti, preferenze) per poi rivolgersi a questa come un potenziale venditore di un prodotto. Solitamente avviene con imprenditori o vittime con necessità di una fornitura importante.

Così la vittima effettuerà un pagamento senza però vedersi mai recapitare i prodotti richiesti, cadendo quindi nello scam.

Un’ottima mossa per evitare questa situazione è quella di fare intense ricerche sull’azienda/persona che lo scammer dice di essere.

4. SCAM SCHEMA PONZI

Il più conosciuto sistema di scam è forse quello dello Schema Ponzi, da Charles Ponzi, che si differenzia dai primi perchè è possibile riprodurlo sia online che nel mondo fisico.

La promessa in questo caso è quella di una rendita fuori misura su un investimento che genererà, ad esempio, il 20% al mese. L’idea di guadagnare il 240% l’anno su un deposito è facilmente allettante, ma la magia avviene dopo qualche mese, quando i primi fortunati vedranno rispettate le promesse.

Investo 1000€ e ricevo 200€ il primo mese, 200€ il secondo, 200€ il terzo.

“Cavolo, questo sistema deve funzionare davvero bene! Quante persone conosco che potrebbero essere interessate?”

La risposta è ovviamente molte. Tutti vorrebbero arricchirsi facilmente. E così il virus inizia a diffondersi, e prima ancora di essere andati in pari avrete convinto decine di persone, tra cui parenti e amici, a seguirvi in questo investimento.

Al 10 mese avrete raddoppiato i soldi. Ma come è possibile? Semplice. Gli investimenti dei nuovi entrati alimentano gli interessi dei vecchi investitori, che continuano ad essere sempre più soddisfatti e fanno sempre più pubblicità.

Tutti guadagnano, e più le persone guadagnano più coinvolgono altre persone che continueranno ad alimentare il sistema. Il sig. Ponzi, negli Stati Uniti, con un prestito che inizialmente ammontava a soli 2 dollari a persona riuscì a raccogliere oltre 15.000.000 di dollari, coinvolgendo più di 40.000 persone che come potete immaginare, con il passaparola si convinsero a investire ben più di 2 miseri dollari.

La storia finisce quando la viralità inizia a calare e senza sufficenti nuovi investitori, alimentare gli interessi dei vecchi clienti diventa insostenibile. A quel punto si chiude baracca e burattini, i primi più fortunati hanno fatto una fortuna e scendendo i gradini di questo illusorio tempio economico aumenta il numero di persone che al contrario ha perso completamente o in parte il proprio investimento.

Per difendersi da questo tipo di scam l’unica mossa è quella di conoscerne il funzionamento e starne alla larga.

5A. SCAM FINANZIARI

Dalla parte opposta della truffa con comunicazione diretta con l’utente, vi è lo scam a sfondo finanziario. In questo caso i truffatori sono persone esperte del mondo economico e altrettanto esperte di quello informatico. Con questo mix gli scammer sono capaci di mettere in piedi un’infrastruttura online fasulla giocata sulla possibilità di incredibili (davvero) guadagni per le vittime.

Le situazioni interessate sono solitamente:

  • depositi online
  • transazioni non sicure
  • agenzie di brokeraggio
  • recentemente portafogli virtuali di criptovalute

Le vittime in questi casi si fidano delle persone/presunte società con cui stanno avendo a che fare, affidando loro il proprio denaro. L’esito sarà sempre quello di vederlo andare in fumo e di non poter fare nulla per averlo indietro.

ubroker.com ha truffato i clienti, come difendersi dalle truffe

5B. SCAM FINANZIARI – COME DIFENDERSI

Ancora una volta il metodo più sicuro per riuscire a difendersi al meglio da queste truffe è uno: informarsi.

Difficilmente un deposito online fasullo o un broker truffaldino vengono applauditi come ottimi investimenti per i propri soldi sulla prima pagina de Il Sole 24 Ore. Perciò è bene effettuare approfondite ricerche sui soggetti coinvolti prima di aprire il proprio portafogli. Ricerche online, su giornali, su siti specializzati e forum.

Tutto ciò che è necessario per avere il maggior numero di informazioni possibili che diano la sicurezza di potersi realmente fidare.

Siti impegnati nella battaglia contro gli scam sono 419 Eater e Artist Against 419.

6A. IMITAZIONI

Spesso molte aziende guadagnano illegalmente utilizzando il logo di un’azienda seria senza permesso. Altre volte copiano l’intero sito (attività illegale di per se) rendendolo così credibile anche se con un indirizzo leggermente diverso. In casi peggiori viene contraffatta la merce o vengono portate avanti attività di copiatura ancora più severe.

Noi stessi di uBroker, un gestore energetico italiano low-cost fornitore sia di gas che di luce, ci siamo trovati vittima di truffa. Spesso delle pagine usano i nostri loghi per promuovere servizi concorrenti, e ci è capitato di trovare anche delle attività di concorrenza sleale che hanno generato ad alcuni nostri stessi clienti enormi problemi facendogli cambiare gestore con l’inganno.

6B. IMITAZIONI – COME DIFENDERSI

In questo caso l’unico modo di difendersi, nel nostro caso, è segnalare le frodi agli enti, procedere per vie legali ed evitare a chiunque sia interessato a frodare i nostri clienti di continuare a farlo.

I consumatori invece devono armarsi di buon senso e attenzione, controllando sempre le url (indirizzo web nella barra in alto) per verificare che siano corrette, controllando cosa viene detto sul sito principale, diffidando di un sito con un design diverso o non all’altezza del sito originale e soprattutto di chi chiede un certo tipo di dati come password e metodi di pagamento.

 

Codice Etico uBroker: i Valori di un’Azienda Vicina ai Clienti

vera soddisfazine del cliente ubroker

Il Codice Etico contiene i princìpi guida di una Società. Ecco come guida la nostra

Noi di uBroker sappiamo che l’azienda si impegna costantemente per assicurare un eccellente servizio puntando sempre alla piena soddisfazione del cliente.

E per riuscire a raggiungere questo obiettivo, si basa su un codice etico nato nel 2013 insieme all’azienda e distinto da tre punti chiave:

  1. correttezza
  2. onestà
  3. trasparenza

Attraverso questi principi riusciamo a raggiungere il doppio obiettivo di fornire un servizio energetico completo soddisfando a pieno il cliente.

Pieno rispetto degli Stakeholder

uBroker segue i tre sovracitati principi con ogni stakeholder, ossia tutte le persone che in qualche modo sono collegate con la nostra azienda, direttamente e indirettamente.

Gli stakeholder sono quindi la dirigenza, i dipendenti, i fornitori e qualsiasi altra persona che abbia rapporti con la società.
A guidare questo team esteso di persone vi è il Codice Etico, pronto a tracciare le linee guida per ognuno di loro, tenuti a rispettare:
  • imparzialità in tutti i rapporti di affari, a prescindere da qualsiasi orientamento sociale, politico e religioso
  • riservatezza di tutte le informazioni dei clienti in possesso
  • sviluppo delle capacità delle risorse umane per creare opportunità di crescita
  • qualità massima garantita in ogni suo servizio di utility per soddisfare a pieno le esigenze del cliente
  • scrupolosa legalità e trasparenza in ogni contratto stipulato e nella tracciabilità del bilancio
  • tutela dell’ambiente appoggiandosi a fornitori che rispettano la natura nella loro produzione di energia
  • forte etica e correttezza in ogni azione per evitare qualsiasi situazione di favoritismi e corruzione

Attraverso questi punti l’azienda può vantarsi di avere un team con il cuore, capace di empatia e che condivide gli scopi aziendali.

Ogni membro tiene fede al completo rispetto del Codice Etico per poter mantenere la sua collaborazione con uBroker, in modo da godere di un clima di reciproca onestà e tutela del cliente.

Clienti: il Cuore dell’azienda

ubroker mission del cliente soddisfatto

Oltre agli stakeholder, il Codice Etico è stato creato per il nostro grande traguardo: il cliente soddisfatto.

Per raggiungerlo, tutti i clienti hanno un trattamento equo, imparziale e trasparente. In questo modo il consumatore saprà perfettamente quali saranno le condizioni del suo contratto e, in caso di problemi, saremo pronta ad aiutarlo.

Inoltre ogni nostro collaboratore dovrà mantenere un atteggiamento professionale e cortese in ogni contatto con il cliente, sapendo poi fornire tutte le informazioni richieste. Il cliente potrà così conoscere il servizio in piena qualità.

Per ognuno dei nostri clienti, dai privati ai piccoli imprenditori, fino ad arrivare alle grandi multinazionali, il nostro Codice Etico è garantito.

uBroker Scelto da Più di 20.000 Clienti: Quali sono i Motivi?

ubroker, ubroker scelto 20000 clienti

uBroker è stato scelto da più di 20.000 clienti: ecco tutti i perchè

uBroker è un servizio energetico a tuttotondo e la sua offerta è ideale per le esigenze di tutti gli interessati.

Dai piccoli privati ai grandi imprenditori, l’azienda ha soddisfatto oltre 20.000 clienti proprio perchè:

“l’energia non si può cambiare, il servizio sì”

E nel codice etico, flessibilià e trasparenza sono i valori principali su cui uBroker punta quotidianamente.

uBroker Privati: servizio economico e su misura

uBroker offre un’offerta vantaggiosa perchè flessibile: è infatti costruita tenendo conto delle diverse necessità dei consumatori.

Questo perchè la nostra Mission è la fedeltà del cliente finale. E la fedeltà si può ottenere solo grazie alla soddisfazione.

Il team dell’azienda si dedica con impegno al suo lavoro per raggiungere questo obiettivo nel migliore dei modi.

Inoltre tutti gli aventi diritto possono avere:

  1. Bonus Sociale
  2. esenzione del Canone Rai

La società punta così a ottimizzare le spese sulle utilities di casa senza mai rinunciare alla trasparenza e alla chiarezza.

uBroker Aziende: dal medio – piccolo imprenditore alla multinazionale

ubroker offerta privati, ubroker

Il nostro obiettivo è quello di garantire il nostro servizio alle migliori condizioni per ogni imprenditore.

E con noi questo è possibile grazie a un lavoro specifico dedicato a ogni settore commerciale:

  • ricerca della miglior soluzione economica per le Piccole Imprese
  • consulenza disponibile e competente per artigiani, imprenditori agricoli e turistici
  • accurata analisi di soluzioni con intervento di staff per clienti distribuiti in multi points e services
  • soluzioni personalizzate e innovative per clienti industriali e multinazionali

Le aziende che ne hanno diritto possono inoltre sfruttare la riduzione delle accise.

ubroker offerta aziende, ubroker

I motivi per cui uBroker è stato scelto da oltre 20.000 persone non sono ancora finiti. Manca un ultimo importante dettaglio: risparmiare mese dopo mese sulla vostra bolletta. Guarda tu stesso.

Bonus Sociale uBroker: Che Cos’è e Chi ne ha Diritto?

ubroker bonus sociale, ubroker

uBroker col Bonus Sociale garantisce a tutti la possibilità di avere luce e gas, anche ai meno fortunati

L’offerta del gestore uBroker comprende il Bonus Sociale di gas e luce per i clienti che ne hanno diritto.

Si tratta di un’agevolazione attivata dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA)  che permette di avere uno sconto sulla propria bolletta di casa, sia gas che luce.

In questo modo le famiglie con più difficoltà economiche non dovranno rinunciare al diritto di disporre di tutti i servizi energetici.

Tutti gli aventi diritto

Possono ottenere il bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica appartenenti:

  • ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
  • ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;
  • ad un nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza

Ogni nucleo famigliare che ha i requisiti di cui alle lettere a) e b) può richiedere il bonus per disagio economico per la fornitura elettrica, per la fornitura gas e per la fornitura idrica.

I titolari del Reddito di cittadinanza, in base alla legge 28 marzo 2019, n. 26, hanno diritto ad accedere al bonus elettrico, gas e idrico anche se la soglia ISEE è superiore a 8.265 euro.

Le cifre – bolletta luce

ubroker bonus sociale, ubroker

 

  • Il valore del bonus dipende dal numero di componenti della famiglia anagrafica ed è aggiornato annualmente dall’Autorità.

Per l’anno 2020 questi sono i valori :

  • Numerosità familiare 1-2 componenti € 125
  • Numerosità familiare 3-4 componenti € 148
  • Numerosità familiare oltre 4 componenti € 173

Bolletta gas

Possono ottenere il bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura di gas naturale appartenenti:

  • ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
  • ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;
  • ad un nucleo familiare titolare del Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza;
  • con misuratore gas di classe non superiore a G6 (la classe del misuratore è collegata alla quantità di gas che può essere trasportata in un punto di fornitura e distingue le utenza domestiche da quelle di tipo industriale o commerciale. Questo parametro viene verificato dal distributore).

Ogni nucleo familiare che ha i requisiti di cui alle lettere a) e b) può richiedere il bonus per disagio economico per la fornitura elettrica, gas e idrica.

I titolari del Reddito di cittadinanza, in base alla legge 28 marzo 2019, n. 26, hanno diritto ad accedere al bonus elettrico, gas e idrico anche se la soglia ISEE è superiore a 8.265 euro.

La compensazione è riconosciuta sia ai clienti che hanno stipulato un contratto di fornitura individuale (clienti domestici diretti), sia ai clienti che utilizzano impianti condominiali (clienti domestici indiretti).

Ecco come richiederlo

uBroker offre come da normativa diverse vie per l’invio della richiesta del Bonus Sociale:

  1. presentata presso il Comune di residenza
  2. presso un altro ente designato dal Comune (CAF, Comunità montane)

Per il Bonus luce è possibile trovare i moduli sul sito dell’Autorità oppure tramite il sito Bonus Energia

Semrpe attraverso il sito dell’ARERA a questo indirizzo sono presenti i moduli per il gas.

Dopodichè uBroker applicherà direttamente lo sconto sulla propria bolletta.

uBroker: Tutti i Numeri sulla Bolletta di Natale 2017

ubroker, ubroker bolletta natale 2017

uBroker Bolletta di Natale 2017: perchè quest’anno è cresciuta dal 10% al 30%?

Oggi uBroker vuole informare sui numeri dell’ultima bolletta di Natale

Le feste portano con sè due cose nelle case delle famiglie: i regali sotto l’albero da scartare e le bollette più salate, anche senza Canone RAI nella bolletta di Novembre e Dicembre.

è bene allora fare chiarezza sul perchè il consumo energetico medio aumenta nel periodo natalizio.

uBroker e tutti i numeri utili

uBroker si è appoggiata ai dati della ricerca della start-up europea Selectra, la quale ha lavorato in collaborazione con la start-up torinese Midori. Queste hanno svolto un accurato lavoro di ricerca per rilevare a quanto ammonta la crescita dei consumi.

In questa statistica si sono analizzate solo abitazioni familiari nel periodo dall’8 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017.

È stato calcolato che in media le famiglie in questione avevano un consumo dai 3,8 kWh ai 5,6 kWh giornalieri. Queste cifre sono salite durante le feste con un incremento dal 10% fino al 30%, traducibili in un aumento che parte da circa 2 euro fino a un massimo di quasi 10.

ubroker, ubroker bolletta natale 2017

I nemici della bolletta: elettrodomestici e addobbi

Le case di tutto il mondo si accendono di mille colori sotto il Natale e questo porta un consumo di:

  • 50-200 watt per ogni albero di Natale
  • 20-100 watt per le luci del presepe
  • 10-20 watt per ogni luce aggiuntiva

In più i frequenti pranzi e cene in famiglia provocano un uso intensivo degli elettrodomestici. Forno, microonde, lavastoviglie e tutti i piccoli elettrodomestici vanno a impattare molto in bolletta.

Pochi sanno anche che lo stand-by aumenta il prezzo mensile. Avere tutti i nostri dispositivi domestici pronti in ogni momento ha un costo non indifferente alla fine del mese.

uBroker vi invita quindi a seguire alcuni consigli utili per risparmiare in casa, a partire da moderni elettrodomestici e un’efficiente illuminazione led.

Buon Anno da Ubroker!

buon-anno-da-ubroker

Ubroker vi augura un buon 2017!

Questo 2016 è stato un anno di grande crescita per Ubroker e i suoi collaboratori. Abbiamo visto 10 WarmUp, 2 T3 e molti altri corsi dell’Accademy. Nel nostro secondo anno di attività gli utenti si sono triplicati con una crescita esponenziale, e abbiamo superato il mezzo milione di sconti: oltre 550.000 € distribuiti ai nostri clienti per farli risparmiare sulle bollette.

Le bollette azzerate continuano ad aumentare, e quelle con sconti superiori al 20%, ovvero con un prezzo mai visto sul mercato, sono ormai centinaia. E siamo solo all’inizio.

Partendo da ZERO oggi siamo arrivati a quasi 2000 collaboratori. Tutte persone che sono passate sotto la struttura di partenza composta da due sole persone. Quindi tutti, in un paio di anni, possono raggiungere lo stesso risultato che ha raggiunto oggi l’intera azienda.

E se i collaboratori sono quasi 2000, i contratti firmati hanno appena superato i 20.000, cifra davvero esorbitante per una realtà giovane come la nostra.

Siamo davvero fieri dei risultati e non vediamo l’ora di mostrarvene di nuovi e migliori.

Vi auguriamo quindi un buon 31 dicembre, sperando che festeggiate i risultati raggiunti nel 2016 e i progetti per il prossimo incredibile anno!

La verità che non ti aspettavi

la verità che non ti aspettavi

Ubroker e le energie rinnovabili

Nonostante i tempi maturi non è ancora ovvio, almeno per la maggior parte degli esseri umani, che per la prima volta nella storia del pianeta l’uomo è stato in grado di influenzare il clima, e purtroppo in modo negativo.

Prima della seconda rivoluzione industriale non era nemmeno immaginabile che l’economia potesse avere un impatto tanto grande.

Il clima di un pianeta è sempre in costante e lento mutamento, tanto da portare la nostra Terra da periodi di grandi glaciazioni a desertificazioni durate millenni. Questi cambiamenti però sono tanto lenti da essersi presentati appena un paio di volte dalla nascita della prima scimmia intelligente.

Dall’esistenza dell’uomo non era ancora avvenuto un cambiamento così importante come si sta invece registrando negli ultimi anni.

Il consumo di idrocarburi così come la produzione costante e massiva di gas serra produce un inevitabile innalzamento della temperatura del pianeta, con tutte le sue conseguenze.

Nonostante si stia avviando una grande transizione energetica, nei prossimi anni il WEC (Consumo Energetico Mondiale) aumenterà esponenzialmente. Sia per l’evoluzione dei paesi industrializzati che per i paesi in via di sviluppo, con sempre maggior accesso all’energia.

Questo si traduce in una difficoltà crescente nel mantenere bassi i livelli di inquinamento, per la salute nostra e del pianeta.

Quali sono le conseguenze?

La verità che però in molti non conoscono, è che questo aumento di temperatura nel lungo termine sarà la causa di una glaciazione in tutta l’Europa e l’Asia del Nord. Lo scioglimento dell’Antartide infatti non innescherà solo un circolo vizioso di riscaldamento. L’assenza di un continente ghiacciato al polo nord modificherà i flussi e le correnti oceaniche, modificando così il delicato equilibrio che tiene l’europa in una zona temperata.

Quello che accadrà, evidenziato anche dal documentario di Leonardo di Caprio Before the Flood, sarà una desertificazione di quasi tutta l’Africa, degli Stati Uniti e dell’Asia Centrale. Cambiamenti forse troppo grandi per essere fermati in tempo una volta innescati.

before-the-flood-antartide

 

Inoltre quello del ghiaccio è un circolo vizioso: il ghiaccio bianco respinge gran parte della luce che arriva sulla sua superfice, rispedendone parte nell’atmosfera e poi fuori. Man mano che si scioglie però questo suo potere riflessivo diminuisce, aumentando perciò a sua volta il surriscaldamento.

Quindi non aspettare che la verità si concretizzi. Agisci in tempo.

Come si ferma il surriscaldamento?

Le azioni con un forte impatto sono poche.

La più ovvia è quella di ridurre i consumi dei propri veicoli spostandosi più spesso con i mezzi pubblici o con mezzi puliti, come la bicicletta. Questo però è un cambiamento che per molti è impraticabile per motivi di lavoro.

Un altro modo per farlo sarebbe comprare un veicolo elettrico. In questo modo però non ci si assicura che l’energia ottenuta per una carica non sia stata ottenuta con i medesimi combustibili utilizzati da tutte le altre macchine.

Allora quindi si potrebbe pensare di investire in pannelli solari per avere una produzione di energia propria, questa volta pulita per davvero, ma per farlo bene sarebbe anche giusto acquistare una batteria domestica, come la PowerWall 2 di Tesla.

In casa si possono adottare molti accorgimenti per risparmiare. Qui ne abbiamo raccolti 17.

Ma la cosa che può fare la maggior differenza è l’alimentazione: minore il consumo di carne nel mondo, minore l’inquinamento. Infatti il solo allevamento influisce più di ogni altra pratica, dovuto a tutte le risorse necessarie per coltivare i campi con cui si alimentano all’ingrasso gli oltre 70 miliardi di animali allevati sul pianeta. Senza contare l’inquinamento dei loro stessi rifiuti, il cui metano incamera chimicamente 16 volte più calore della CO2.

Insomma ciò che conta è prendere provvedimenti al più presto.

Utility Day: uBroker fiera di Essere sul Palco

ubroker utility day, ubroker

Utility Day di Milano, l’evento che raggruppa i principali protagonisti nel mondo delle utilities energetiche: uBroker è presente

All’Utility Day uBroker si afferma come grande innovatore all’interno del suo settore di mercato. Questo grazie all’ambizioso progetto ZERO, nato per azzerare la bolletta degli iscritti.

Non c’è speech di accreditati relatori, che non ricordi che nel settore delle Utities il prezzo è una componente fondamentale per la soddisfazione del cliente ma su cui oltre un certo livello di sconto non è possibile andare.

Per questo motivo tali player pensano sia essenziale individuare nuovi driver per acquisire e fidelizzare il cliente. Ecco perché molti player stanno implementando strumenti come

  • Marketplace di prodotti filo-energetici
  • Servizi di manutenzione delle caldaie
  • Strumenti per il controllo dei consumi via APP
  • Termostati elettronici

e tutto ciò che la fantasia può portare.

Noi di uBroker pensiamo invece che la vera rivoluzione non sia nel vendere qualcosa in più ai propri clienti. Anzi, prediligiamo il suo coinvolgimento nel processo di diffusione e presidio del portafoglio, facendoli rientrare nella sua area d’interesse.

uBroker con il suo progetto ZERO, se confrontata con i colossi che governano il Mercato, è la realtà con il maggior tasso di crescita del settore. E le sue statistiche di fidelizzazione  non si sono mai viste prima.

Un’altra conferma, siamo sulla strada giusta.