Close

1 giugno 2018

SCAM: cosa è, cosa non è, i pericoli e come difendersi

Perchè scriviamo questo articolo?

SCAM in inglese significa letteralmente truffa, ma prima di parlare nel dettaglio di che cos’è uno scam e come difendersi vogliamo fare chiarezza sul perchè abbiamo deciso di scrivere questo articolo. I motivi sono 2:

– il primo è che vogliamo tutelare sia i nostri clienti che ogni lettore in generale. I rischi delle truffe online sono molti e sapere come difendersi è fondamentale per muoversi su Internet.

– il secondo è perchè vogliamo fare chiarezza sulle differenze abissali tra uBroker.it e il nostro omonimo ubroker.com:

  1. Noi siamo un gestore di energia italiano con il nome di uBroker.it, non siamo uno scam e non abbiamo nulla a che vedere con il brokeraggio
  2. La società accusata di scam aveva il nome di ubroker.com, un falso broker che ha truffato i suoi clienti rubandone i capitali investiti

Tutti i tipi di SCAM online (e non solo) e come difendersi al meglio

I tentativi di truffe online sono all’ordine del giorno nel vasto mondo digitale.

Perciò è bene informarsi a dovere su quali pericoli si corrono e quali accorgimenti attuare per potersi proteggere al meglio.

Definizione di scam

Lo Scam è definito come:

“un tentativo di truffa principalmente online pianificata con metodi di ingegneria sociale.”

Questo significa che si tratta di un particolare metodo di truffa attuata su Internet (ma non solo), verso utenti ignari. L’ingegneria sociale, in campo informatico, è lo studio del comportamento individuale di una persona al fine di carpire informazioni utili da questa.

Perciò lo scam prevede due punti chiave:

  • avvalersi di strumenti tecnologici e utilizzo di Internet
  • studiare le proprie vittime per capire come colpirle al meglio

Attraverso questo processo è quindi possibile mettere a segno uno scam ben strutturato, capace di ingannare sia i più che i meno esperti.

Tipologie di scam

Sono tante le vie seguite dai truffatori per attuare gli scam, avendo così più vie per riuscire a colpire le vittime. Andiamo ad analizzare i principali tipi di scam e come riuscire a difendersi da questi.

1A. SCAM VIA CHAT – PERICOLI

Il metodo più diffuso di scam è probabilmente quello dell’approccio via chat. I malintenzionati si presentano attraverso chat di diverso tipo:

  1. social network tramite profili falsi
  2. chat di incontri e scambi linguistici
  3. chat anonime

Gli scammer si fingono persone che non sono, attraverso furti d’identità tramite utilizzo di foto e video altrui, spesso di persone attraenti. Su questa via tentano di creare un legame, spesso affettivo, con le vittime prese di mira. Vengono poste domande personali per capire la personalità del “truffato” e per poter instaurare un rapporto, di forte amicizia o anche amoroso.

Una volta create le condizioni necessarie, il truffatore attuerà la sua mossa: una richiesta di denaro. Con una disperata motivazione (grave malattia, perdita del lavoro…), lo scammer tenterà di convincere la vittima di aver bisogno di soldi e proseguirà su questa strada fino a quando non li avrà ottenuti. Per poi svanire nel vuoto.

Per i più esperti nel mondo digital, tramite informazioni e dati personali forniti via chat dall’ignaro utente, è anche possibile avere accesso a varie tipologie di account, mettendo così a segno gravi danni economici per la vittima. E le password? Le 10 più usate sono davvero banali, vale la pena tentare, e sul numero ci si azzeccherà di sicuro.

1B. SCAM VIA CHAT – COME DIFENDERSI

Lo schema di questo tipo di truffa gioca tutto sulla psicologia ed empatia della vittima. Per questo è definito Scam Sentimentale.

Viene creato un rapporto sempre più stretto e intimo, fino al punto in cui l’utente si sentirà quasi in dovere di soddisfare la richiesta di denaro.

Per difendersi a dovere bisogna sapere come individuare un delinquente dall’altra parte dello schermo. Perchè una volta capito questo, sarà sufficiente terminare ogni comunicazione e ogni rischio svanirà.

I punti su cui fare attenzione:

  • focalizzarsi sulle foto della presunta persona. Se rappresentano soggetti “troppo” belli, magari in pose da modelli, oppure le fotografie sono in bassa risoluzione, questo è un campanello d’allarme
  • il focus dei discorsi è tutto posto sulla vittima. Il truffatore parlerà raramente e in maniera imprecisa di sè (e saranno informazioni fittizie) perchè lo scopo è quello di carpire tutto il possibile dal truffato
  • la persona ricorrerà a trucchi psicologici come frasi ammalianti, regali spediti per posta e promesse per un futuro insieme
  • infine non si mostrerà MAI in webcam, avrà sempre una scusa pronta per fare in modo che non accada

È bene sottolineare che gli scammer possono seguire le proprie vittime per settimane, mesi, anche un anno se necessario. Il loro scopo sarà quello di far arrivare la vittima al punto giusto di fiducia per fare sì che sia disposto a cedere alla richiesta del truffatore, e per quanto sembri impossibile capita più spesso di quanto si creda.

2A. SCAM ALLA NIGERIANA CLASSICO

Sfortunatamente famosa è la truffa alla nigeriana, un raggiro informatico tra i più celebri al mondo. Questo tipo di scam segue uno schema ricorrente:

  • una persona sconosciuta ha milioni di dollari bloccati su un conto corrente a nome di personaggi importanti (come il capo di stato nigeriano)
  • per sbloccare il conto si ha bisogno di un prestanome, contattato via mail, al quale in cambio gli viene promessa una percentuale sull’intero deposito
  • a questo punto comincia l’azione: al truffato verranno chieste spese legali come tasse, notai, avvocati e infine, con le giuste condizioni, un incontro diretto con i presunti trattatisti

Mentre sulle transazioni di denaro l’unico pericolo resta quello della perdita di capitale, l’incontro con i truffatori rappresenta un rischio reale per la propria incolumità.

Si può andare dalla rapina, al rapimento fino all’omicidio del malcapitato.

Per comprendere la diffusione di questo fenomeno è sufficiente sapere che solo negli USA il giro d’affari delle truffe alla nigeriana è di circa 100 milioni di dollari l’anno.

2B. SCAM ALLA NIGERIANA CLASSICO – COME DIFENDERSI

Nonostante gli evidenti rischi che porta questo tipo di scam, tramite alcuni accorgimenti è possibile riconoscerlo ed evitarlo:

  • la mail cita un personaggio in vista che ha un capitale congelato, nell’ordine del milione, e ha quindi un disperato bisogno di aiuto
  • la percentuale offerta al prestanome è spesso alta, dal 20% al 40% del totale dell’importo
  • l’invio della somma di denaro subirà ritardi, rinvii, e dilatazione dei tempi. Nel frattempo i truffatori faranno pressione sulla vittima al fine di farsi inviare somme di denaro per presunte spese legali.

E nonostante dovrebbe sembrarci sempre più una presa in giro, la promessa ingente di denaro fa brillare gli occhi e spegne la nostra criticità, insieme al classico detto “fatto 30 fai 31”.

3. SCAM ALLA NIGERIANA AVANZATO

Più recentemente i truffatori, operando da paesi nigeriani perchè più difficili da monitorare, stanno abbandonando l’approccio del contatto con la vittima. Più esperti nel campo informatico, si appropriano di tutti i dati possibili di una certa vittima (ricerche, acquisti, preferenze) per poi rivolgersi a questa come un potenziale venditore di un prodotto. Solitamente avviene con imprenditori o vittime con necessità di una fornitura importante.

Così la vittima effettuerà un pagamento senza però vedersi mai recapitare i prodotti richiesti, cadendo quindi nello scam.

Un’ottima mossa per evitare questa situazione è quella di fare intense ricerche sull’azienda/persona che lo scammer dice di essere.

4. SCAM SCHEMA PONZI

Il più conosciuto sistema di scam è forse quello dello Schema Ponzi, da Charles Ponzi, che si differenzia dai primi perchè è possibile riprodurlo sia online che nel mondo fisico.

La promessa in questo caso è quella di una rendita fuori misura su un investimento che genererà, ad esempio, il 20% al mese. L’idea di guadagnare il 240% l’anno su un deposito è facilmente allettante, ma la magia avviene dopo qualche mese, quando i primi fortunati vedranno rispettate le promesse.

Investo 1000€ e ricevo 200€ il primo mese, 200€ il secondo, 200€ il terzo.

“Cavolo, questo sistema deve funzionare davvero bene! Quante persone conosco che potrebbero essere interessate?”

La risposta è ovviamente molte. Tutti vorrebbero arricchirsi facilmente. E così il virus inizia a diffondersi, e prima ancora di essere andati in pari avrete convinto decine di persone, tra cui parenti e amici, a seguirvi in questo investimento.

Al 10 mese avrete raddoppiato i soldi. Ma come è possibile? Semplice. Gli investimenti dei nuovi entrati alimentano gli interessi dei vecchi investitori, che continuano ad essere sempre più soddisfatti e fanno sempre più pubblicità.

Tutti guadagnano, e più le persone guadagnano più coinvolgono altre persone che continueranno ad alimentare il sistema. Il sig. Ponzi, negli Stati Uniti, con un prestito che inizialmente ammontava a soli 2 dollari a persona riuscì a raccogliere oltre 15.000.000 di dollari, coinvolgendo più di 40.000 persone che come potete immaginare, con il passaparola si convinsero a investire ben più di 2 miseri dollari.

La storia finisce quando la viralità inizia a calare e senza sufficenti nuovi investitori, alimentare gli interessi dei vecchi clienti diventa insostenibile. A quel punto si chiude baracca e burattini, i primi più fortunati hanno fatto una fortuna e scendendo i gradini di questo illusorio tempio economico aumenta il numero di persone che al contrario ha perso completamente o in parte il proprio investimento.

Per difendersi da questo tipo di scam l’unica mossa è quella di conoscerne il funzionamento e starne alla larga.

5A. SCAM FINANZIARI

Dalla parte opposta della truffa con comunicazione diretta con l’utente, vi è lo scam a sfondo finanziario. In questo caso i truffatori sono persone esperte del mondo economico e altrettanto esperte di quello informatico. Con questo mix gli scammer sono capaci di mettere in piedi un’infrastruttura online fasulla giocata sulla possibilità di incredibili (davvero) guadagni per le vittime.

Le situazioni interessate sono solitamente:

  • depositi online
  • transazioni non sicure
  • agenzie di brokeraggio
  • recentemente portafogli virtuali di criptovalute

Le vittime in questi casi si fidano delle persone/presunte società con cui stanno avendo a che fare, affidando loro il proprio denaro. L’esito sarà sempre quello di vederlo andare in fumo e di non poter fare nulla per averlo indietro.

ubroker.com ha truffato i clienti, come difendersi dalle truffe

5B. SCAM FINANZIARI – COME DIFENDERSI

Ancora una volta il metodo più sicuro per riuscire a difendersi al meglio da queste truffe è uno: informarsi.

Difficilmente un deposito online fasullo o un broker truffaldino vengono applauditi come ottimi investimenti per i propri soldi sulla prima pagina de Il Sole 24 Ore. Perciò è bene effettuare approfondite ricerche sui soggetti coinvolti prima di aprire il proprio portafogli. Ricerche online, su giornali, su siti specializzati e forum.

Tutto ciò che è necessario per avere il maggior numero di informazioni possibili che diano la sicurezza di potersi realmente fidare.

ubroker.com È uno scam

Un esempio di scam finanziario è stato appunto ubroker.com (da non confondere con noi, uBroker.it). In questa situazione la società di broker, non autorizzata a praticare questa attività, ha incassato centinaia di migliaia di euro dai clienti, ignari della frode, convinti di essersi affidati a una società di brokeraggio seria che investisse per loro conto i capitali versati.

A un certo punto alcuni clienti si sono rivolti a ubroker.com per richiedere parte o il totale del proprio capitale, come accade quotidianamente a ogni broker. Tuttavia la società era come se fosse svanita: nessuna comunicazione, avvertimento e, ovviamente, la tanto richiesta somma di denaro.

Di giorno in giorno così questi clienti “sfortunati” sono cresciuti di numero, fino a quando l’azienda non è stata accusata di truffa.

Questo è solo uno dei migliaia di esempi che ogni giorno mettono a rischio gli utenti in rete. La migliore arma è quella dell’informazione insiema a un po’ di sano scetticismo, per stare alla larga da chi promette fortune sconfinate in cambio di un pugno di sabbia.

Siti impegnati nella battaglia contro gli scam sono 419 Eater e Artist Against 419.

uBroker.it NON È uno scam

Nulla di tutto ciò ha a che vedere con uBroker.it, un gestore energetico italiano low-cost di multiutilities, fornitore sia di gas che di luce.