La verità che non ti aspettavi

la verità che non ti aspettavi

Ubroker e le energie rinnovabili

Nonostante i tempi maturi non è ancora ovvio, almeno per la maggior parte degli esseri umani, che per la prima volta nella storia del pianeta l’uomo è stato in grado di influenzare il clima, e purtroppo in modo negativo.

Prima della seconda rivoluzione industriale non era nemmeno immaginabile che l’economia potesse avere un impatto tanto grande.

Il clima di un pianeta è sempre in costante e lento mutamento, tanto da portare la nostra Terra da periodi di grandi glaciazioni a desertificazioni durate millenni. Questi cambiamenti però sono tanto lenti da essersi presentati appena un paio di volte dalla nascita della prima scimmia intelligente.

Dall’esistenza dell’uomo non era ancora avvenuto un cambiamento così importante come si sta invece registrando negli ultimi anni.

Il consumo di idrocarburi così come la produzione costante e massiva di gas serra produce un inevitabile innalzamento della temperatura del pianeta, con tutte le sue conseguenze.

Nonostante si stia avviando una grande transizione energetica, nei prossimi anni il WEC (Consumo Energetico Mondiale) aumenterà esponenzialmente. Sia per l’evoluzione dei paesi industrializzati che per i paesi in via di sviluppo, con sempre maggior accesso all’energia.

Questo si traduce in una difficoltà crescente nel mantenere bassi i livelli di inquinamento, per la salute nostra e del pianeta.

Quali sono le conseguenze?

La verità che però in molti non conoscono, è che questo aumento di temperatura nel lungo termine sarà la causa di una glaciazione in tutta l’Europa e l’Asia del Nord. Lo scioglimento dell’Antartide infatti non innescherà solo un circolo vizioso di riscaldamento. L’assenza di un continente ghiacciato al polo nord modificherà i flussi e le correnti oceaniche, modificando così il delicato equilibrio che tiene l’europa in una zona temperata.

Quello che accadrà, evidenziato anche dal documentario di Leonardo di Caprio Before the Flood, sarà una desertificazione di quasi tutta l’Africa, degli Stati Uniti e dell’Asia Centrale. Cambiamenti forse troppo grandi per essere fermati in tempo una volta innescati.

before-the-flood-antartide

 

Inoltre quello del ghiaccio è un circolo vizioso: il ghiaccio bianco respinge gran parte della luce che arriva sulla sua superfice, rispedendone parte nell’atmosfera e poi fuori. Man mano che si scioglie però questo suo potere riflessivo diminuisce, aumentando perciò a sua volta il surriscaldamento.

Quindi non aspettare che la verità si concretizzi. Agisci in tempo.

Come si ferma il surriscaldamento?

Le azioni con un forte impatto sono poche.

La più ovvia è quella di ridurre i consumi dei propri veicoli spostandosi più spesso con i mezzi pubblici o con mezzi puliti, come la bicicletta. Questo però è un cambiamento che per molti è impraticabile per motivi di lavoro.

Un altro modo per farlo sarebbe comprare un veicolo elettrico. In questo modo però non ci si assicura che l’energia ottenuta per una carica non sia stata ottenuta con i medesimi combustibili utilizzati da tutte le altre macchine.

Allora quindi si potrebbe pensare di investire in pannelli solari per avere una produzione di energia propria, questa volta pulita per davvero, ma per farlo bene sarebbe anche giusto acquistare una batteria domestica, come la PowerWall 2 di Tesla.

In casa si possono adottare molti accorgimenti per risparmiare. Qui ne abbiamo raccolti 17.

Ma la cosa che può fare la maggior differenza è l’alimentazione: minore il consumo di carne nel mondo, minore l’inquinamento. Infatti il solo allevamento influisce più di ogni altra pratica, dovuto a tutte le risorse necessarie per coltivare i campi con cui si alimentano all’ingrasso gli oltre 70 miliardi di animali allevati sul pianeta. Senza contare l’inquinamento dei loro stessi rifiuti, il cui metano incamera chimicamente 16 volte più calore della CO2.

Insomma ciò che conta è prendere provvedimenti al più presto.

Scelgozero, la parola chiave per non pagare il Canone Rai

canone rai, canone rai scelgozero

Scelgozero ha due poteri: Azzerare la propria bolletta e azzerare anche il canone Rai

La Legge di Stabilità 2016 ha modificato la modalità di notifica per pagare il canone rai.

Se prima infatti arrivava il bollettino postale nella buca delle lettere, oggi il canone Rai sarà aggiunto come nuova voce nella bolletta elettrica, riducendo il rischio di mancata riscossione per questa tassa tanto odiata.

C’è di buono che la cifra da pagare si arrotonda da € 113,50 a € 100,00 addebitati per il 60% nella bolletta di aprile, e i restanti 40€ divisi in quattro parti uguali nelle ultime quattro bollette dell’anno.

Sarà da pagare solo per la prima casa per fortuna, ma è comunque una spesa scomoda per molti. Soprattutto viste le nuove frontiere dell’intrattenimento che comprendono streaming online o televisivo, bacheche di film, servizi on-demand e tv satellitare.

Scelgozero corre in aiuto di tutti gli italiani

Come non pagare il canone rai?
Per chi non volesse assolutamente pagarlo, occorre cambiare fornitore, perché solo uno in Italia permette di risparmiare sulla bolletta tanto da non pagare il canone rai.

Passando a uBroker ed entrando quindi nel programma di fidelizzazione Scelgozero, si avrà la possibilità di ottenere sconti grazie alle proprie attività promozionali. Il gestore infatti non investe in marketing, ma al contrario remunera i propri utenti-testimonial per il passaparola.

Con questa strategia chiunque può, usufruendo della sua rete di conoscenze, ottenere ogni mese dei punti sconto mensili. Questo fino a a coprire l’intera cifra della bolletta, tassa televisiva inclusa.
Quindi una volta ottenuto uno sconto di soli 8€ al mese sarà come non pagare il canone rai.

Il Canone RAI in arrivo nella Bolletta Elettrica: Tutte le novità

ubroker e scelgozero canone rai bolletta elettrica

Il pagamento del Canone Rai viene inserito all’interno della bolletta della luce: che cosa cambierà?

Con la Legge di Stabilità 2016 il Governo ha introdotto un’importante novità relativa al Canone RAI.

Da quest’anno infatti non si riceverà più il bollettino postale per il pagamento dell’imposta. Saremo invece tenuti a pagare il Canone direttamente nella bolletta elettrica .

La buona notizia è che il canone Rai passerà da 113,50 euro del 2015 ai 100,00 euro di quest’anno.

Ecco tutto quello che serve sapere

La prima rata sarà imputata nella fattura di Luglio 2016 e sarà pari a 60,00 euro, la parte restante invece sarà addebitata nelle ultime quattro bollette dell’anno per importi pari a 10,00 euro cadauna.

Sono tenuti al pagamento dell’imposta tutti gli utenti, a parte alcune eccezioni. è bene quindi informarsi se si ha diritto all’esenzione del canone Rai.

Per gli aventi diritto è necessario compilare ed inviare il seguente modulo dell’Agenzia delle Entrate, entro il 30 Aprile 2016 . Il tutto andrà spedito, completo di fotocopia del documento d’identità, a: Agenzia delle Entrate – Ufficio di Torino 1 – S.A.T. Sportello Abbonamenti tv – Casella Postale 22 – Cap 10121 – Torino.

I moduli per l’esenzione di cui sopra hanno validità annuale e andranno ripresentati ogni anno. Ad esempio per il 2017 la modulistica andrà spedita tra il primo Luglio 2016 e il 31 Gennaio 2017, oltre e fino al 30 Giugno 2017 sarà efficace solo per il secondo semestre 2017.

Queste sono le uniche vie per l’esenzione. Altre modalità (come ad esempio il sigillo del televisore) non sono più valide! Sono invece esonerati dal pagamento gli over 75 con reddito dichiarato (congiunto se si tratta di moglie e marito) inferiore ai 6.713,98 euro l’anno (salvo innalzamenti tramite ulteriori decreti).

Il Canone Rai non va pagato per…

canone rai in bolletta, canone rai bolletta luce

Il Canone RAI è comunque dovuto solo per la prima casa, anche per i residenti all’estero. Mentre per i titolari di locali pubblici è previsto un canone speciale.

Nel caso la stessa abitazione abbia attive due utenze elettriche intestate a due persone diverse, una delle due può segnalare all’Agenzia delle Entrate chi sarà l’unico a pagare l’imposta. In definitiva ogni nucleo familiare avrà un solo contribuente, l’altro potrà chiedere l’esenzione.

Non si pagherà il canone RAI su monitor o pc che consentono di vedere programmi RAI ma non ricevono digitale terrestre o segnale satellitare. Nel caso di appartamenti in affitto, anche ammobiliati con la tv, il Canone RAI è a carico dell’inquilino.

Per maggiori informazioni, il numero verde gratuito RAI: 800938362 o il sito internet: http://www.canone.rai.it/

Acquista così ancora più valore l’iniziativa di uBroker e dell’operazione Scelgozero che garantisce ingenti sconti, fino all’azzeramento delle bollette.

Con Scelgozero e la bolletta azzerata, il canone Rai non sarà più un problema!

ScelgoZero ha triplicato gli sconti, azzerare le bollette non è mai stato così facile!

scelgozero triplica gli sconti di ubroker

ScelgoZero, l’operazione a premi di uBroker, ha triplicato gli sconti per il 2016. Ora sarà ancora più facile azzerare le bollette di luce, gas e telefonia!

Dopo appena un anno di vita, il fidelity program ScelgoZero ha raggiunto traguardi straordinari:

oltre 200 mila euro di sconti erogati

Tutti grazie alle centinaia di bollette di luce, gas e telefonia (fissa, mobile e traffico internet) in parte o completamente azzerate.

Risultati eccezionali, frutto di un progetto innovativo e brillante, in grado di utilizzare i moderni social network in maniera costruttiva e profittevole.

Tutti noi infatti abbiamo rapporti continui con decine di amici, queste reti sociali sono una vera e propria ricchezza. E ScelgoZero ne ha amplificato esponenzialmente il valore!

Il primo social utility network garantisce ingenti risparmi sulle bollette, di casa e aziendali. Questo grazie al principio secondo il quale i Testimonial non sono più attori o artisti di successo dai cachet esorbitanti, bensì i nostri stessi clienti.

Le risorse sono investite direttamente nella scontistica, in modo da massimizzare la soddisfazione e la fidelizzazione.

crescita progetto scelgozero, sceglozero azzera la bolletta

Una vera e propria rivoluzione nel mondo delle utilities, grazie alla quale il cliente è davvero, finalmente, il principale protagonista.

Il successo di ScelgoZero è garantito dai numeri: in poco più di un anno la customer base ha raggiunto le 10 mila unità. Oggi, con gli sconti triplicati, scriviamo una pagina importantissima del nostro futuro nel mercato delle utilities.

Come non pagare le bollette? Facile: passa a uBroker!

non pagare bollette, ubroker

Non Pagare le Bollette da oggi è possibile con uBroker: guardare per credere

Il segreto per non pagare più luce e gas? Passare a uBroker e azzerare le bollette aderendo al progetto ZERO!

Siamo sempre più numerosi. Anche a non pagare le bollette!

Pubblichiamo, con grande orgoglio, alcune delle decine di foto che ci avete inviato delle vostre bollette a ZERO.
Migliaia di euro risparmiati, invitando gli amici più stretti: un risultato ECCEZIONALE.

Azzera anche tu le tue bollette e inviaci le foto del tuo grande traguardo personale.
Insieme stiamo scrivendo la storia delle Utilities, finalmente il cliente è diventato protagonista!

Grazie ai nostri clienti per aver scelto di essere parte di questo meraviglioso progetto.

non pagare le bollette uBroker_6 uBroker_5 uBroker_4 uBroker_3 uBroker_2 non pagare le bollette

ZERO in prima linea tra sport e solidarietà

Royal Half Marathon a Torino

La principale mission sarà la solidarietà

A partire dalle ore 10.00 di Domenica 14 Dicembre, in Piazza Vittorio nel centro di Torino si svolgerà la quinta edizione della Royal Half Marathon. Sport e beneficenza si uniscono ancora una volta e Zero scende in campo come sponsor dell’evento.
Sarà possibile scegliere tre differenti distanze ma con un unico obiettivo: la solidarietà; il ricavato infatti sarà devoluto ad ADMO, l’Associazione Donatori di Midollo Osseo.
Oltre alla mezza maratona di 21,097 km, competitiva e non competitiva, ci saranno a disposizione altre due gare: un percorso di 6 km chiamato ADMO Run, a cui possono partecipare tutti, e la 6 km MONGE Pet Race, la gara in compagnia dei nostri amici a quattro zampe.
Il percorso sarà interamente chiuso al traffico e la maratona darà modo di scoprire i luoghi più suggestivi per arte, natura e storia della nostra città.
Grazie all’aiuto di numerosi volontari saranno allestiti diversi punti di ristoro e numerosi saranno gli incroci presidiati per garantire sempre la massima sicurezza.
Ad ogni atleta partecipante verrà consegnato un chip che al termine della gara gli consentirà di conoscere il tempo esatto impiegato per l’intero percorso e alla conclusione della mezza maratona ci sarà una grande festa con premiazioni e medaglie per tutti.
Iscriversi è facile: basta accedere al sito www.giroitaliarun.it e seguire tutte le istruzioni.
Una domenica diversa, all’insegna dello sport, della salute, della condivisione e soprattutto della solidarietà; una giornata per appassionati, amatori e camminatori.
Zero, il primo Social Utility Network che azzera le tue bollette ha subito voluto essere partner dell’evento per sostenere sport e salute.

Guarda ora la pagina Facebook dell’evento.

Vi aspettiamo numerosi!

Nasce ScelgoZero: il primo social network per tutte le utilities

scelgozero, scelgozero e ubroker

Scelgozero è destinato a rivoluzionare il settore delle Utilities per come è conosciuto oggi: le idee che cambiano il mondo

L’esperienza decennale dei vertici di uBroker ha permesso di dar vita a ScelgoZero. Si tratta di un ambizioso programma innovativo basato su due punti chiave:

  • condivisione
  • risparmio

Attraverso delle semplici mosse sarà possibile ridurre le proprie bollette fino ad azzerarle.

Come fa Scelgozero ad Azzerare le bollette?

Tutti i gestori principali utilizzano TV e stampa per attirare clienti investendo milioni di euro in testimonial e in campagne di comunicazione.

Scelgozero al contrario chiede ai partner di riconoscere come Testimonial i propri clienti e di remunerarli in sconti.

Senza cambiare le proprie abitudini, è possibile attivare le utenze con i partner di Zero. Con pochi amici che faranno la stessa azione, si potrà cominciare a risparmiare veramente.

Il sistema di condivisione, in cui si invitano i propri amici a partecipare al programma, permette di ricevere:

  • molti sconti sulla bolletta
  • raggiungere nuovi traguardi per ottenere bonus sempre più considerevoli

A Settembre Zero è stato presentato a Bologna e la grande platea di partecipanti si è subito dimostrata entusiasta di questo grande e innovativo progetto. Il pubblico ha inoltre suggerito numerosi spunti per migliorare ulteriormente la qualità della collaborazione e l’efficacia dell’attività.

La soddisfazione del cliente e la qualità dei nostri servizi rappresentano gli obiettivi principali della nostra attività. E per offrire sempre il massimo abbiamo inoltre creato una Web App, facile da utilizzare e accessibile da qualsiasi dispositivo. Da qui sarà possibile controllare i propri punteggi e tenersi aggiornati su bonus e sconti.

scelgozero azzera le bollette

Come accedere al programa

Per iscriversi basta visitare il nostro sito e registrarsi gratuitamente in due modi:

  1. indicando il codice Testimonial ricevuto da un amico
  2. seguendo la procedura

Il motto di ScelgoZero é:

“più siamo e più risparmiamo”.

Entra anche tu nel programma per iniziare subito ad accumulare punti e ricevere sconti.